Politica

Pescara: Scenari Europei, il programma

Pescara. Presentata stamane la rassegna Scenari Europei 201e, che prenderà vita dal 15 al 18 settembre, a cura del Florian Metateatro in collaborazione con Associazione Scenario e con PAV progetto Fabulamundi. Playwriting Europe e il patrocinio del Comune di Pescara. Stamane la conferenza di lancio con l’assessore alla Cultura Giovanni Di Iacovo, i direttori artistici del Florian Metateatro Giulia Basel e Massimo Vellaccio, nonché attori e partner del festival.
“Continua la straordinaria azione di formazione e intrattenimento del Florian– dice l’assessore alla Cultura Giovanni Di Iacovo – Una compagine teatrale diventata grande e matura al punto da proporre cartelloni di elevatissima qualità, innovando con il teatro dei ragazzi, proponendo lavori di compagnie interessantissime da seguire anche da parte di un pubblico adulto e aprendo sempre di più il sipario sui giovani. Sono sicuro che com’è accaduto anche per le altre rassegne, questo vero e proprio festival saprà offrire qualità e originalità, consentendoci di consolidare nei circuiti nazionali e non solo il posto guadagnato in tutti questi anni di militanza”.

“Viviamo questi appuntamenti come anteprima della programmazione invernale e cominciamo con una rassegna di giovani, che punta anche ad un pubblico giovanile e che contiene diverse nuove proposte – così Giulia Basel, uno dei direttori artistici del Florian Metateatro – I quattro giorni saono concepiti come un vero e proprio Festival giovane che non si chiude, ma si apre al confronto e alle culture. Guardiamo alle realtà più interessanti del territorio da Eugenio Di Vito a Giuseppe D’Antona che presenterà un lavoro video su Becket e la giovanissima Lorenza De Nicola interprete degli intermezzi musicali che sono la novità di questa edizione. Attenzione anche verso le realtà organizzative e di promozione che ci sono sul territorio, a tal proposito voglio ringraziare Annamaria Talone degli Artisti per il Matta o il Civico 16 rappresentato da Cristian Ciampoli che opera nelle arti visive, il gruppo Alhena: belle realtà del territorio e che si occupano di innovazione. Siamo una rete vera, è importante sostenersi reciprocamente e potenziare le iniziative che si fanno, mettendoci passione creativa nell’organizzare, proporre e diffondere i vari eventi”.

“Si ripropone il rapporto stretto con l’associazione Premio Scenario che è all’origine della nascita del Festival e con cui collaboriamo da 15 anni – aggiunge Massimo Vellaccio – e di cui ospitiamo due spettacoli, continuando il percorso di collaborazione preziosissima. E’ molto bello il clima da Festival che si viene a creare in questi giorni con la presentazione di due spettacoli con intermezzo musicale, una formula che contamina anche il pubblico e la contaminazione si è rivelata interessante e proficua. Una rassegna che si sviluppa sul rapporto intenso che da 15 anni abbiamo con Premio Scenario, una finestra sull’uomo eccezionale – conclude Massimo Vellaccio, l’altro direttore artistico del Florian Metateatro –Ecco, il nostro breve calendario vuole dare corpo alla vocazione che ci vede interpreti, proporre talenti e vivere il teatro a 360 gradi”.

Related posts

L’Aquila, al via la prima Masterclass Isa in direzione d’orchestra

admin

TrentinoInJazz 2018 con Frank Martino Disorgan Trio

admin

WWF e Stop 5G Chieti hanno incontrato III e VI Commissione consiliare di Chieti

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy