Politica

Pescara, presentata la stagione della Società del Teatro e della Musica “L.Barbara”

Pescara. Si è svolta la scorsa mattina nei locali della Fondazione PescarAbruzzo – main supporter della Luigi Barbara – la presentazione della nuova stagione della Società del Teatro e della Musica.
Per la parte dedicata alla prosa spicca la prima volta a Pescara di Raoul Bova, il 21 e 22 febbraio prossimi. Non è da meno la partecipazione di altri big quali Stefano Accorsi, Angela Finocchiaro, Monica Guerritore con Francesca Reggiani, ma ancora Rocco Papaleo, Vincenzo Salemme e i pupilli di Eduardo de Filippo: Mariangela D’Abbraccio e Geppy Gleijeses. Proprio a questi ultimi spetterà l’apertura della stagione teatrale: l’8 e 9 novembre al Circus con Filumena Marturano.
“Innanzitutto è una stagione importante – ha sottolineato il presidente Lucio Fumo – perché segue quella dei 50 che era stata in dubbio e poi fatta la 50 facciamo anche la 51. Soprattutto abbiamo messo su un programma che io considero il migliore degli ultimo 10-15 anni e anche uno dei migliori della nostra storia, abbiamo ospitato diverse personalità in passato. Abbiamo portato dei personaggi nella nostra città, un ringraziamento va a Stefano Accorsi che insieme a Marco Palliani sta facendo un ottimo lavoro riscuotendo successi. Avremo Raoul Bova, Francesca Reggiani, impegnata in uno dei lavori di Woody Allen e Rocco Papaleo. Poi ci saranno due ritorni con Vincenzo Salemme e Angela Finocchiaro con ‘Calendar Girls’. Poi ci sarà un Musical nuovo dedicato alla principessa Sissi. Per la musica abbiamo tutta una serie di orchestre da camera, solisti, una grande Victoria Mollova. Poi avremo gli appuntamenti con i progetti multiculturali, con il balletto e la ripresa leggermente ampliata”.
Per la parte dedicata alla musica – i cui concerti saranno ospitati al Massimo di via Caduta del Forte da ottobre a marzo prossimi. Tra gli ospiti in arrivo anche la violinista Viktoria Mullova, in duo con Katia Labeque, Marco Fumo in piano solo e Mauro Campobasso, protagonista di un grande ritorno dopo le performance estive al porto turistico dedicate al cinema in jazz (in collaborazione con il Cidim).
“Quando ci si trova in un momento di crisi – ha spiegato l’assessore al Patrimonio Culturale del Comune di Pescara, Paola Marchegiani – ci si inizia a far funzionare il cervello, creiamo delle sintesi e dei coaguli fondamentali per creare un qualcosa di veramente solido. In questo staff vedo delle cose bellissime che sono poi le cose che contano veramente ed aiutiamo a risolvere qualche difficoltà”.

Related posts

Pergola entra nel club de I Borghi più belli d’Italia

admin

Pescara, al via il Festival Solstizio/Equinozio: oltre 100 spettacoli e incontri all’Aurum

admin

Roseto seconda in Italia tra le località turistiche più convenienti

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy