Cultura e eventi

Pescara – Sampdoria 1-1: biancazzurri per un tempo in dieci

Pescara. All’Adriatico Pescara e Sampdoria impattano 1-1 con Campagnaro protagonista nel bene e nel male: infatti il difensore argentino prima è autore dell’autogol con il quale i blucerchiati passano in vantaggio e poi pareggia i conti.
Rammarico per i biancazzurri che falliscono un rigore con Caprari. Per un intero tempo il Delfino ha giocato in inferiorità numerica a causa dell’espulsione di Coda per doppio giallo.
Al 9’ Pescara pericoloso con un traversone di Aquilani che trova Bahebeck il cui colpo di testa è parato da Viviano. Ma poco dopo è la Sampdoria a passare in vantaggio: sugli sviluppi di un calco franco buon pallone dell’ex Torreira, dopo una serie di rimpalli sfortunato intervento di Campagnaro che insacca nella propria porta. Reagisce subito il Delfino con Caprari che, imbeccato da Benali si fa bloccare la conclusione dall’estremo ligure. È il preludio al gol del pari che arriva al 22’ con Campagnaro che capitalizza di testa un angolo battuto da Aquilani. Poco dopo gran conclusione di Caprari che va prima sul viso di Viviani e poi termina sulla traversa. Dopo che il numero 17 biancazzurro è andato nuovamente vicino alla marcatura, Bizzarri salva su Budimir. In chiusura di frazione il Pescara resta in dieci: dopo uno svarione difensivo dei suoi è costretto ad un fallo tattico ed il direttore di gara lo ammonisce per la seconda volta.
Nella ripresa al 4’ il Delfino usufruisce di un calcio di rigore per un atterramento in area di Sala su Bahebeck. Il penalty è battuto da Caprari, ma ribatte Viviano. Al 17’ su un traversone Bizzarri non trattiene, Campagnaro sulla linea di porta sventa il pericolo. Al 22’ Bahebeck è costretto ad abbandonare il campo per infortunio, al suo posto entra Pepe. Subito dopo Quagliarella raccoglie un traversone, su di lui è attanto l’estremo biancazzurro. Al 34’ il Pescara torna in avanti con uno shot dal limite di Caprari ribattuto da Viviano. Nel finale prima Torreira centra la traversa e poi Praet vede salvarsi la conclusione sulla linea da Brugman.

Tabellino
Pescara (4-3-2-1): Bizzarri; Vitturini (8′ st Zuparic), Campagnaro, Coda, Biraghi; Memushaj, Brugman, Aquilani; Benali (1′ st Fornasier), Caprari; Bahebeck (22′ st Pepe) A disposizione: Fiorillo, Bruno, Memushaj, Zuparic, Pepe, Pettinari, Mitrita, Fornasier Allenatore: Oddo
Sampdoria (4-3-1-2): Viviano; Sala, Silvestre, Skriniar, Regini; Barreto (39′ st Praet), Torreira, Linetty; Alvarez (8′ st Fernandes); Budimir, Quagliarella (24′ st Muriel) A disposizione: Puggioni, Tozzo, Dodò, Eramo, Muriel, Fernandes, Pereira, Schick, Krajnc, Praet, Cigrini, Djuric Allenatore: Giampaolo
Arbitro: Celi di Bari
Marcatori: 12′ pt Campagnaro (aut.), 23′ pt Campagnaro
Ammoniti: Aquilani (P) Viviano (S)
Espulsi: Coda (P)

Related posts

Archeologia e storia in Abruzzo e Molise

redazione

Lo Sport come Strumento di Intervento Sociale

admin

Montesilvano, aperte le iscrizioni per “Io kanto autumn edition”

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy