Cultura e eventi

Copagri Abruzzo : “Per gli aiuti all’agricoltura si adottino misure veloci e straordinarie”

Pescara. La Giunta Esecutiva della Copagri Abruzzo si è riunita Venerdì 27 Gennaio scorso. Tra i vari punti posti all’ordine del giorno c’è stata un ampia ed articolata discussione sulla situazione creatasi dopo le copiose nevicate e gelate oltre alle ripetute scosse di terremoto che ancora sono in corso. Le situazioni più critiche e disagiate si sono registrate nel Teramano ed Aquilano. Per la parte interna ed organizzativa anche la Copagri Abruzzo ha aperto la una raccolta di fondi da destinare al sostegno e necessità delle aziende agricole in difficoltà. La raccolta avviene attraverso donazioni liberali da versare sul conto corrente della Copagri Abruzzo tenuto presso la banca Caripe adducendo la specifica formale “contributo per gli eventi calamitosi del Gennaio 2017”.
Sarà cura della Giunta Esecutiva la destinazione successiva delle somme raccolte con motivata e documentata autodeterminazione successiva.
La Giunta Esecutiva ha fatto una disamina sulle iniziative in corso per dare un sostegno concreto alle oggettive difficoltà delle aziende agricole Abruzzesi. Sull’argomento ha relazionato il vice presidente Vincenzo Italiani che ha presenziato a tutti i tavoli tecnici ed istituzionali convocati allo scopo. La Giunta Esecutiva udita la sua relazione ha dato mandato alla presidenza di sollecitare formalmente misure veloci, uniche e straordinarie atte a velocizzare tutte le procedure formali per dare pronta liquidità finanziaria alle imprese agricole allo scopo di far fronte alle prime ed immediate necessità di ricostruire le strutture danneggiate come le stalle, di ricostituire il patrimonio zootecnico andato perduto, facilitare l’accesso al credito agevolato con totale abbattimento degli interessi le cui garanzie siano assunte dalla regione Abruzzo o dallo stato centrale, riconoscere lo stato di calamità naturale fornendo ai comuni la possibilità di raccogliere elementi ed istanze documentate così da facilitare le zone coinvolte e accelerare le procedure istruttorie e di verifica.
La Giunta Esecutiva pur plaudendo alle iniziative intraprese dalla regione Abruzzo ed apprezzando la prontezza con cui sono state poste in pagamento la totalità delle domande uniche della pac e di quelle a “superficie” legate al psr 2014 – 2020 ha dato mandato alla Presidenza di formalizzare una richiesta dove si andrà a sollecitare una forte velocizzazione dell’esame istruttorio delle domande avanzate dagli aspiranti Giovani Agricoltori, di un posticipo tollerabile ed accettabile della scadenza dei bandi in corso, di un immediata approvazione delle modifiche del vigente piano di contenimento e gestione degli ungulati ancora fermo in commissione consiliare.
La Giunta Esecutiva ha fortemente criticato e stigmatizzato i forti rallentamenti delle procedure formali che si trovano a subire le aziende agricole a causa della palese inefficienza dell’apparato burocratico regionale che penalizza le dichiarate volontà politiche nel voler essere pronti e risoluti nel dare risposte adeguate ed efficaci alle istanze ed esigenze di questo mondo produttivo.
In situazioni eccezionali come quella in corso sono necessarie risposte efficaci e straordinarie.
Per fare questo ci vuole solo determinazione e volontà politica!!!

Related posts

D’Alfonso ha incontrato il ministro Delrio: i temi del confronto

admin

Eccellenza, Martinsicuro – Francavilla 2-2

admin

Ortona, il progetto di realizzazione di sistemi di videosorveglianza prosegue con fondi comunali

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy