Cultura e eventi

Vasto, nel cortile di Palazzo D’Avalos si rinnova il tradizionale appuntamento con la Festa del Ritorno

Vasto. Organizzata dall’Associazione Pro Emigranti, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Vasto e con il contributo della Banca Popolare dell’Emilia Romagna, l’iniziativa dedicata agli emigranti abruzzesi di ogni tempo quest’anno spegne quarantaquattro candeline.
All’interno della manifestazione, in programma alle ore 21:00, sarà consegnato il premio Silvio Petroro, importante riconoscimento intitolato alla memoria del padre fondatore dell’Associazione, per molti anni animatore del sodalizio.
Come noto, il premio – rappresentato da una effige del Monumento all’Emigrante nonché un assegno di 5mila euro che il destinatario dovrà devolvere in favore di iniziative, istituzioni ed enti di valore sociale, morale e culturale – viene annualmente assegnato a personaggi illustri e legati alla terra d’Abruzzo.
Per l’anno 2019 il premio Silvio Petroro è stato attribuito al dott. Massimo Roserba, Direttore Generale della Dongfeng Peugeot Citroӫn Automobiles, nato a Pescara da una famiglia vastese.
Non mancheranno, naturalmente, i momenti dedicati allo spettacolo, con la partecipazione di uno dei gruppi più famosi negli anni settanta, i DIK DIK, le cui storiche canzoni saranno alternate ai brani della tradizione vastese e allo spettacolo folcloristico “Lu Sole Allavate”.
Durante la serata, vi sarà inoltre la consegna dei “Teniamoli d’Occhio”, altro riconoscimento per le giovani speranze di questo territorio che hanno conseguito i primi e significativi traguardi nel proprio ambito di attività.
Infine, sarà dedicato un suggestivo momento di ricordo all’indimenticato Gaetano Ciancio, uno dei più noti cantastorie della vastesità.
“Una bellissima iniziativa – ha dichiarato il sindaco di Vasto, Francesco Menna – che consente a tanti vastesi all’estero di ritrovarsi insieme e di rinsaldare il rapporto di fratellanza anche con chi non vive più in città”.
“Si rinnova quest’anno il tradizionale appuntamento con la Festa del Ritorno ed in concomitanza si celebra il trentesimo anniversario del Gemellaggio – ha dichiarato l’assessore con delega ai Gemellaggi, Luigi Marcello – tra la nostra Città e quella di Perth. Con il rinnovo del Gemellaggio, l’impegno di rafforzare sempre più il rapporto di collaborazione che si è sviluppato in questi anni e per far conoscere ai giovani lo spirito di sacrificio e la voglia di realizzarsi che ha accompagnato tanti nostri concittadini lasciando il proprio Paese per intraprendere un’avventura nel continente australiano. Oggi le nuove generazioni raccolgono i frutti di quanti hanno saputo nel corso della loro vita lavorativa in terra straniera conquistare considerazione e successo nella società che li ha accolti tanti anni fa”.

Related posts

Presentazione del libro “I Quaderni della sostenibilità” a Caramanico

redazione

Alla Proger il Trofeo degli Angeli, le Furie travolgono Rieti

admin

Gastronomia ai tempi del Covid, lo street food di Rocco Finardi arriva anche a Fossacesia

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy