Cultura e eventi

Pescara, emergenza Coronavirus: una raccolta fondi per “Babilonia”

Pescara. Il locale pescarese Babilonia, teatro di innumerevolie venti, sta portando avanti una raccolta fondi per potersi sostenere e riprendere la propria attività, in modo da far fronte alle grandi e note difficoltà dovute all’emergenza Coronavirus.

Così si legge in un post dello staff sulla pagina Facebook del locale:
“Cari amici,
in questi 5 anni e mezzo a Babilonia ci siamo regalati serate memorabili: abbiamo cantato e ascoltato musica dal vivo, abbiamo condiviso le nostre passioni per i libri e la fotografia, la musica e l’illustrazione. Abbiamo riso con gli irriverenti stand up comedian e ci siamo commossi ascoltando poesie.
Tutto questo è stato possibile grazie alla passione e alla tenacia con cui portiamo avanti questo progetto, in un mondo che non premia chi fa cultura. Ed è stato possibile grazie a voi, che queste cose le cercate, le vivete e le amate.
Questi mesi di chiusura necessaria ci pesano tantissimo, come pesano su tante aziende, liberi professionisti, lavoratori dello spettacolo, famiglie. Le spese si sono accumulate mentre tutto era (ed è) fermo. Ripartire non è un atto né immediato né scontato e questa volta senza il vostro sostegno non ce la possiamo fare.
È per questo che lanciamo la raccolta fondi SAVING BABILONIA, tramite cui potete contribuire al futuro della nostra piccola, grande realtà che oggi chiede di ricevere perché domani ha ancora tanto da dare. Il ricavato servirà per le spese delle utenze, affitti e tasse accumulate in questi mesi
Queste sono le coordinate per chi preferisse donare tramite bonifico bancario IBAN: IT90R0843415400000000056273
INTESTATO A: ASSOCIAZIONE CULTURALE BABILONIA .
La campagna si chiude il 21 giugno, data simbolica in cui speriamo cominci una grande estate. Ce la meritiamo tutti.

GRAZIE DI CUORE

Christian, Valeria e lo staff di Babilonia”.

Related posts

Festa di San Giuliano Martire, Giulianello celebra il suo Santo Patrono con un ricco programma

redazione

Gli abruzzesi Peppe Millanta e Remo Rapino secondi ex aequo al premio letterario del Coni

admin

Quei 230 metri che renderanno liberi e sicuri anche i bambini

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy