Politica

Buoni spesa per emergenza Covid, il Comune di San Giovanni Teatino riapre i termini per la domanda

I cittadini che ne hanno necessità, possono presentare istanza fino al 20 febbraio

San Giovanni Teatino. Il Comune di San Giovanni Teatino riapre i termini per richiedere i buoni spesa dopo aver erogato, nella seconda fase dell’emergenza, 847 buoni alle famiglie in difficoltà. Con delibera di Giunta comunale, l’Amministrazione ha deciso di reiterare la misura di solidarietà, a fronte di un’economia pari a 64.749,27 euro derivante dai 107.099,27 euro erogati dal governo per far fronte all’emergenza alimentare generata dal persistere della pandemia da Covid-19. I cittadini che ne hanno necessità, hanno tempo fino al 20 febbraio per presentare domanda.

“Durante la prima ondata del Covid-19 – dichiara il Sindaco Luciano Marinucci – erano stati erogati 2142 buoni spesa alle famiglie in difficoltà. A questi numeri, molto importanti, si aggiungono gli 847 buoni consegnati nella seconda fase. Abbiamo ora prorogato ulteriormente i termini per richiedere i buoni spesa, venendo incontro alle necessità delle tante famiglie che stanno ancora soffrendo a causa dell’emergenza”.

“La pandemia ha colpito duramente molti nuclei familiari del nostro territorio – spiega l’assessore alle Politiche Sociali Ezio Chiacchiaretta – e sin dall’inizio l’Ufficio Affari Sociali del Comune di San Giovanni Teatino si è attivato con tutta la sua struttura per offrire un punto di riferimento ai cittadini in difficoltà, sia ripartendo i fondi ministeriali, sia mettendo a disposizione fondi del bilancio comunale appositamente individuati per l’emergenza. Il perdurare della crisi, che in alcuni casi si sta acuendo sempre di più, impone la necessità di riconfermare e potenziare il sostegno alle famiglie che in questo momento ne hanno più bisogno”.

Possono fare richiesta dei buoni i cittadini residenti e/o domiciliati a San Giovanni Teatino, appartenenti a nuclei familiari che versino in uno stato di indigenza o necessità, con priorità per quelli non assegnatari di sostegno pubblico, e che si trovino in una delle seguenti condizioni: abbiano subìto la perdita del posto di lavoro o la sospensione e/o chiusura dell’attività, non hanno liquidità per il proprio sostentamento e per i beni di prima necessità; con minori e/o disabili in difficoltà economica; già seguiti dai servizi sociali;

I buoni spesa saranno erogati tenendo conto della data di arrivo della domanda e di altre priorità elencate su apposito Avviso, pubblicato sul sito istituzionale del Comune di San Giovanni Teatino.

L’ammontare del beneficio è improntato a criteri di proporzionalità rispetto alla numerosità del nucleo familiare richiedente e alle condizioni di particolare esposizione all’emergenza COVID-19, individuate anche sulla base delle valutazioni espresse dal Servizio Sociale Professionale, variando da un minimo di €100,00 che sarà incrementato di € 50,00 per ogni ulteriore componente del nucleo familiare sino ad un massimo di € 350,00. I buoni cartacei sono spendibili presso gli esercizi commerciali aderenti, così come risultanti da apposito elenco pubblicato sul sito istituzionale del Comune. Il beneficiario può utilizzare i buoni presso uno o più esercizi commerciali aderenti, esclusivamente per l’acquisto di generi alimentari.

Al fine di evitare spostamenti sul territorio, la domanda di ammissione al beneficio potrà essere presentata tramite pec o posta elettronica, utilizzando l’apposito modulo di autocertificazione, disponibile in formato editabile sul portale web del Comune di San Giovanni Teatino.

L’indirizzo di posta elettronica certificata a cui inviare il modulo compilato è il seguente: comunesgt@pec.it;

L’indirizzo email dell’Ufficio Servizi Sociali è il seguente: affari.sociali@comunesgt.gov.it

In caso di indisponibilità dei suddetti strumenti, la domanda potrà essere presentata telefonicamente, contattando l’Ufficio Servizi Sociali ai seguenti numeri telefonici 085 44446213 – 085 44446205- 085 44446235 o in alternativa tramite consegna all’Ufficio Protocollo.

Coloro che hanno già presentato istanza di accesso per l’erogazione dei buoni spesa nel periodo compreso tra il 30.11.2020 e il 29.12.2020 non dovranno presentare una nuova domanda, ma saranno contattati direttamente dal Segretariato Sociale per l’accertamento della permanenza del possesso dei requisiti e dello stato di bisogno.

Related posts

Com’è cambiata la tua vita con Internet? Raccontalo con un video

admin

Pascoli in Abruzzo, la proposta di modifiche al Regolamento di Pettinari per incentivare gli allevamenti estensivi di tipo brado e semi-brado

redazione

Pescara, sì del Consiglio al Piano Traffico

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy