Cultura e eventi

Titoli di coda per Roseto d’Autore 2021, residenza estiva del cantautorato indipendente

Si è conclusa ieri sera la quarta edizione della rassegna organizzata dall’associazione Le Ombre

Roseto degli Abruzzi. Un viaggio musicale nel mondo del cantautorato italiano partito dalla Sicilia e terminato in Piemonte, passando per Puglia, Abruzzo e Toscana. Roseto d’Autore è sempre più una delle mete estive predilette per gli artisti indipendenti del panorama canoro nazionale.
Lo dimostrano le tante richieste di adesione pervenute allo staff organizzativo e soprattutto la qualità raggiunta nella quarta edizione della rassegna, conclusasi ieri sera al Lido Mediterraneo di Roseto degli Abruzzi davanti ad un’ottima cornice di pubblico.
La seconda ed ultima serata della manifestazione organizzata dall’associazione musicale Le Ombre in collaborazione con MusiCab, sotto la direzione del musicista e compositore Morgan Fascioli, ha visto esibirsi altri tre cantautori già apprezzati dagli addetti ai lavori di tutta Italia.
Il giovane Michele Fazio ha dato il via all’appuntamento finale della rassegna, dimostrando un talento e delle doti canore non comuni; nel corso della sua performance in più di un’occasione ha rimarcato la gioia di poter tornare ad esibirsi dal vivo, evidenziando anche l’amarezza vissuta nel dover provare per diversi mesi i propri pezzi nel chiuso delle quattro mura casalinghe.
Da un artista in divenire si è passati ad una donna già consapevole dei propri mezzi con l’esibizione di Giulia Ventisette. Cantautrice fiorentina con alle spalle riconoscimenti di prestigio in vari premi e festival nazionali, ha incantato il pubblico presente svariando nel suo repertorio con pezzi come “Vorrei essere acqua”, “Tutti zitti”, “Burattino” e “Stanze”, perfettamente accompagnata alla chitarra da Edoardo Bruni.
La quarta edizione di Roseto d’Autore è stata chiusa dalla performance del piemontese Jacopo Perosino, cantautore di livello sublime che si è alternato fra chitarra e pianoforte, riuscendo sia ad emozionare che a regalare sorrisi.
Recente vincitore della Targa Tenco 2021, ha voluto proporre in anteprima agli spettatori della rassegna rosetana anche un paio di brani non ancora incisi ma che spera di poter inserire presto all’interno di un nuovo album.
L’evento è così giunto al suo epilogo fra gli applausi del pubblico, i ringraziamenti degli artisti ed i saluti della presentatrice Miriam Ricordi, che ha dato appuntamento all’anno prossimo per una nuova edizione di Roseto d’Autore.

Related posts

Chris Potter apre la ventitreesima edizione di Jazz ‘n Fall con il trio Circuits

redazione

Chieti Calcio Femminile: rinviate le due prossime partite per gli impegni della Nazionale

admin

Racconti in quarantena – Il ciabattino di Clemente Rebora

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy