Cultura e eventi

Presentata la stagione di prosa del Teatro Tosti di Ortona

Sei spettacoli di prosa con doppio abbonamento: in scena Pennacchi, Francini, Guzzanti, Tirabassi e Tognazzi. L’assessore regionale Daniele D’Amario: “Il Teatro Tosti è il primo teatro della Regione a presentare la stagione,una bella scommessa il doppio turno”

Ortona. Nella mattinata di oggi, martedì 6 giugno, nel foyer del Teatro Tosti alla presenza del sindaco Leo Castiglione, dell’assessore regionale ai beni e attività culturali e di spettacolo Daniele D’Amario, e dei direttori della Compagnia dell’Alba, che gestisce la struttura, Fabrizio Angelini e Gabriele De Guglielmo è stata presentata la stagione teatrale 2023/24. Il 15 giugno partirà la campagna abbonamenti che prevede la novità del doppio turno A e B, una scelta dovuta al numero incredibile di abbonati, ben 240, che ha caratterizzato la stagione precedente, cifra che ha superato anche i numeri pre pandemia. Si vuole consentire cosi la massima partecipazione del pubblico. La stagione di prosa 2023/2024 si compone di sei appuntamenti, con una cadenza di un evento al mese. Tutti gli spettacoli avranno inizio alle 20.45. Si comincia il 12 e il 13 ottobre con lo spettacolo di e con Andrea Pennacchi “Pojana e i suoi fratelli”, 14 e 15 novembre appuntamento con Agnese Fallongo e Tiziano Caputo “Letizia va alla guerra”. Il 5 e il 6 dicembre Chiara Francini in scena con Alessandro Federico in Coppia aperta quasi spalancata, il 17 e il 18 gennaio Gianmarco Tognazzi sarà in scena con “L’onesto fantasma”, il 15 e il 16 febbraio è la volta di uno spettacolo di Sabina Guzzanti che vede in scena la stessa Guzzanti con Giorgio Tirabassi. Ultimo appuntamento il 13 e il 14 marzo con “In ogni caso nessun rimorso” con Elisa Proietti, Andrea Sorrentino e Mauro Pasqualini. Accanto alla prosa, la stagione si compone anche dei Concerti con sette appuntamenti da novembre a maggio per la direzione artistica del maestro Paolo Angelucci, il Teatro per le scuole (Noi si va a teatro) con la collaborazione di Antonio G. Tucci, quattro appuntamenti in abbonamento più uno spettacolo fuori abbonamento del Teatro dei dialetti con gli Amici della Ribalta, il programma per l’80esimo anniversario della Battaglia di Ortona, e l’appuntamento Ci leggiamo in terrazza ovvero reading e presentazioni di libri eventi estivi con degustazioni. Immancabili gli appuntamenti con il musical, prodotti dalla Compagnia dell’Alba e dal Tsa, A Christmas Carol e Piccole donne. , Per tutto l’anno ci sarà, inoltre, la partnership con l’azienda Gegel che sosterrà il Tosti. “Oltre ai grandi nomi che calcheranno il palcoscenico del Tosti, ospiteremo un evento internazionale Family Flotz, fuori abbonamento- ha spiegato il direttore della Compagnia dell’Alba Gabriele de Guglielmo – I musical A Christmas Carol e Piccole Donne chiuderanno, inoltre, la loro tournee proprio al Tosti. Il programma però si arricchirà strada facendo”. Al direttore artistico Fabrizio Angelini il compito di annunciare i grandi nomi: “Cominciamo con Andrea Pennacchi che tutti conosciamo come il Poiana, poi sarà la volta di Chiara Francini, Sabina Guzzanti con Giorgio Tirabassi, Gianmarco Tognazzi e due giovani compagnie teatrali ovvero il Teatro de Gli Incamminati e Borgobonò due spettacoli fantastici che ho avuto modo di vedere dal vivo”. “La mia amministrazione con il bando pubblico per la gestione del Tosti ha creato nel 2018 il contenitore- ha spiegato il sindaco Castiglione- ma la Compagnia dell’Alba ha poi saputo riempire questo contenitore in modo eccellente riuscendo a creare un legame tra la città e gli artisti coinvolgendo tutto il territorio nella gestione della struttura”. L’assessore regionale Daniele D’Amario ha sottolineato invece come “Il Tosti sia il primo teatro della Regione a presentare la stagione con la bella scommessa di raddoppiare gli spettacoli con il turno aggiuntivo. Dal canto nostro, come Regione, stiamo cercando di andare incontro alle realtà artistiche regionali rivedendo le leggi a sostegno dello spettacolo dal vivo con attenzione soprattutto alle realtà artistiche extra Fus”.

Related posts

Di Stefano presenta programma cultura ad Associazioni FUS

admin

Pescara: partono le attività all’interno della “Cittadella dell’infanzia”

redazione

“Revolution Mundi”, il primo album dei TENAX∞

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy