Economia

Padovano: “Finalmente si è chiusa la querelle della strada parco. Ora una nuova pagina per l’area metropolitana di Pescara”

Pescara. “Sono soddisfatto che finalmente dopo anni e anni si sia arrivati alla conclusione di questa diatriba che non ha consentito alla città di Pescara di attivare fino ad oggi sulla famosa strada parco un collegamento che da a montesilvano arriva al Tribunale”.

Così il presidente della Confcommercio di Pescara Riccardo Padovano dopo il pronunciamento positivo del Consiglio di Stato sul ricorso presentato dal Comune di Pescara, TUA e Ministero. “Per anni la politica e alcuni partiti hanno fatto da sponda a comitati e associazioni che dietro al bene comune avevano interessi di parte e che con il loro ostruzionismo non hanno consentito negli anni uno sviluppo viario degno di questo nome non solo alla città di Pescara ma a tutta l’area metropolitana. Io oggi mi auguro ora che, una volta messa la parola fine a questa querelle, possa partire il cantiere per la conclusione dell’opera. Mi auguro che si arrivi al più presto alla conclusione dell’opera perché è incomprensibile aver fatto perdere oltre venti anni per la realizzazione dell’opera. Non è pensabile che comitati pur con tutta la loro legittimità, senza uno strumento tecnico e scientifico, possa frenare la costruzione di un’opera pubblica che se venti anni fa aveva un costo, oggi ne ha uno sicuramente superiore. Un costo probabilmente doppio. Questo per dire – spiega Padovano – che se un’opera publica è in regola e ha i piedi per camminare, la politica deve andare avanti senza farsi condizionare da comitati o condomini di quartieri. Questo per dire che: se c’è un centro naturale a Pescara che permette di potersi spostare da nord a sud, da Montesilvano a Pescara in pochi minuti, si deve fare. Lo dico da presidente di Confcommercio.

Pensate quante persone con la filovia possano spostarsi, entrare e uscire da Pescara, usando un parcheggio di scambio e poi prendere la metropolitana leggera e raggiungere in pochi minuti il centro di Pescara. Così facendo si andrebbe ad eliminare un budello di traffico e la congestione del traffico nel centro. Traffico che fino ad oggi ha fatto sì che molti scegliessero di non entrare a Pescara ma recarsi a fare spese nei centri commerciali dell’hinterland. Pescara ha un centro commerciale naturale in centro che fino ad oggi può essere raggiunto anche dopo mezz’ora di auto e traffico e da domani speriamo possa essere fruibile in pochi minuti

sia per chi vuole venire a fare spese a Pescara che per chi viene in città tutti i giorni dall’area nord e della Val fino a lavorare nel capoluogo adriatico. Persone che parcheggiando a Montesilvano area Warner, arriverebbero a Pescara in pochi minuti.

Un plauso – conclude il presidente della Confcommercio di Pescara- a chi ha sempre lottato per poter avere un trasporto leggero e non impattante sulla strada parco e credo che da oggi si potrà scrivere una pagina nuova per la città di Pescara, per i cittadini, ma anche per le attività commerciali e quelle balneari che ricadono sulla riviera”.

Related posts

Camera di Commercio Chieti Pescara, il presidente Gennaro Strever smentisce una discesa in campo politico

redazione

Padovano: “No al fermo biologico questa estate per la marineria pescarese”

redazione

In Confindustria Chieti Pescara convegno sugli appalti

redazione

Leave a Comment