Economia

Pescara, Padovano: “Bisogna fare subito per rigenerare il commercio in città”

Pescara. “Plaudo a quei commercianti di via Cavour che hanno stimolato l’Amministrazione Comunale a dare loro un contributo per fare in modo che nella zona si individuasse una giornata per poter svolgere la notte bianca. Faccio un plauso davvero agli operatori commerciali ed economici perché unire idee e forze e mettersi insieme per portare avanti un obiettivo non è mai facile. Fatta questa considerazione vorrei però sottolineare che mi associo anche ad alcune critiche dei miei colleghi anche se spesso le critiche poi non sono foriere di un percorso costruttivo. Le critiche di rischiano spesso di mettere degli ostacoli ad un percorso costruttivo.

Detto questo vorrei dire all’assessore che è da anni, da quando si è insediata la Giunta attuale che abbiamo parlato dell’ importanza della valorizzazione del centro commerciale naturale di Pescara. Non lo dico oggi dopo la bella idea della notte bianca in via Cavour. Lo sostengo da sempre e come Confcommercio abbiamo da sempre detto che i cosiddetti consorzi di via sono importanti. Noi possiamo dare la spinta con i consorzi di via ai commercianti per entrare nella mentalità dell’imprenditore che sta nei centri commerciali. Dico questo – prosegue ancora Padovano – perché nei centri commerciali c’è la compartecipazione e per questo credo che si debba da subito creare un gruppo di lavoro per istituire il centro commerciale naturale di Pescara che ha le imprese e le strutture come i parcheggi e l’ottima posizione raggiungibile con i mezzi pubblici. Un comitato per il centro commerciale naturale di Pescara deve essere costituito dalla maggioranza dei commercianti con la presenza di un esperto di marketing come avviene nei centri commerciali così come la presenza di un esperto della programmazione. Tutto questo con la partecipazione dell’Amministrazione comunale che dovrebbe avere un ruolo importante. Ma il centro commerciale naturale deve essere realizzato subito e quale occasione migliore di farlo quando si sta riqualificando la zona centrale con i cambiamenti che poi riguarderanno l’area di risulta. Il programma della creazione del centro commerciale naturale era nel programma della mia candidatura a presidente della Confcommercio di Pescara. Ma non c’è solo Pescara centro e non c’e solo via Cavour. Dobbiamo coinvolgere tutti gli operatori commerciali in una sorta di partenariato

dei commercianti che deve partire da Pescara centro per allargarci sia nell’anziana sud che nella zona di Pescara nord. Pescara è a vocazione commerciale, turistica e del terzi Atri e queste attività rappresentano il traino economico cittadino. L’area metropolitana di Pescara è tra le più importanti a livello commerciale lungo l’Adriatico, considerando la presenza di Venezia, Rimini, Ancona, appunto Pescara e Bari e la nostra città per la sua vicinanza a Roma è per certi versi strategica e merita di essere per così dire “truccata” e ancora di più abbellita e l’estetista deve essere il Comune di Pescara. Per questo mi rivolgo – conclude Padovano – al sindaco Masci e poi all’assessore Cremonese, chiedo di costruire un tavolo che individue il gruppo di lavoro per la creazione e valorizzazione del centro commerciale naturale di Pescara. Le tre strade sono: il centro commerciale naturale, il distretto commerciale e i consorzi di via.

Il nostro grido è quello di fare e fare subito”.

Related posts

Pescara, al via la formazione di nuovi data scientist

redazione

Gruppo Grimaldi: pubblicato il suo Report di Sostenibilità 2018

redazione

Federmanager: “Pronti a collaborare con la Regione per la ripartenza”

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy