Politica

Comune di Guardiagrele, riapprovato il bilancio di previsione 2022

Guardiagrele. Il Consiglio Comunale di Guardiagrele ha riapprovato nella sua seduta dello scorso 14 settembre il bilancio di previsione 2022, dopo che il Ministero dell’Interno con proprio decreto lo ha approvato, senza rilievi e osservazioni, alla luce del controllo tecnico di una commissione ministeriale denominata COSFEL che in data 25 luglio 2023 ha certificato la regolarità del documento contabile e le misure in esso contenute, idonee per il risanamento dell’Ente

Molto soddisfatto il Sindaco Donatello Di Prinzio: “Voglio ringraziare vivamente l’Assessore al Bilancio Pierluigi Dell’Arciprete che, insieme al Responsabile del settore finanziario ed agli Uffici comunali, è riuscito a ristabilire un bilancio reale e concreto del Comune, fase conclusiva di quello che è stato il dissesto dichiarato all’indomani del nostro insediamento. Vorrei poter spiegare alla cittadinanza come amministrare in questi primi tre anni sia stato davvero difficile, ereditando un disavanzo di oltre € 3.400.000, che ha portato grandi disagi alle casse comunali”.

In Consiglio comunale l’approvazione è arrivata con 7 voti favorevoli ed 1 astensione, considerando l’assenza di alcuni membri del Consiglio.

Con questo atto si chiude una lunga fase durante la quale l’Amministrazione comunale ha visto sempre riconoscersi la legittimità e la correttezza delle proprie scelte con: l’approvazione della nuova dotazione organica del personale con nuovi dipendenti ma con un risparmio dei costi; le due sentenze del TAR, che, bocciando i ricorsi della minoranza, hanno dichiarato la legittimità delle scelte di questa amministrazione; la relazione della Corte dei conti che in maniera chiara ha evidenziato la cattiva gestione della passata amministrazione, evidenziandone le responsabilità; ed ora l’approvazione del Ministero con cui si certifica che il Comune di Guardiagrele è stato risanato grazie ad un bilancio rispettoso delle norme e dagli importi reali.

“Naturalmente tutto questo ha portato ad amministrare la nostra città con molta difficoltà, senza permetterci di realizzare quelli che erano e sono gli obiettivi prefissati, rallentando le attività ordinarie a causa della mancanza di fondi, purtroppo mal spesi in precedenza, giungendo al deficit finanziario del Comune” afferma con rammarico il primo cittadino, che prosegue: “stiamo proseguendo con l’ultima fase, che prevede la chiusura della situazione debitoria, su cui l’OSL (Organismo Straordinario di Liquidazione) è al lavoro e crediamo di poter concludere questo capitolo entro l’anno, con il pagamento di tutti i creditori”.
“Si tratta di risultati raggiunti grazie alla determinazione, costanza ed impegno nell’amministrare” e conclude Di Prinzio “ci scusiamo con la cittadinanza per quelli che sono stati i ritardi nell’esecuzione degli interventi necessari alla comunità, ma voglio rassicurare tutti che siamo costantemente al lavoro per reperire i fondi e garantire un volto sempre migliore alla nostra Guardiagrele.”

Related posts

Crisi da sovraindebitamento, il progetto di Legge di Taglieri per aiutare chi è un difficoltà

redazione

Crisi al Comune dell’Aquila, Pd: “Biondi gestisce potere e non città alla rincorsa di carriera personale”

redazione

Giorno della Memoria, il Comune di Montesilvano ricorda la Shoah al Liceo D’Ascanio

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy