Cronaca

Picchetto dei lavoratori in appalto nel centro Amazon di San Salvo

La Filcams Cigl Chieti “Il mancato rinnovo dei contratti di nove dipendenti è inspiegabile”

Chieti. La Filcams Cgil Chieti scende al fianco dei lavoratori in appalto della azienda Urbe Vigilanza di Roma del Gruppo Cosmopol Spa che svolgono il proprio servizio di vigilanza non armata nello stabilimento Amazon di San Salvo.

Domani, dalle 8 alle 13, presidio davanti ai cancelli del centro logistico per protestare con fermezza per il mancato rinnovo dei contratti di nove addetti, una scelta inspiegabile vista la professionalità dei dipendenti e il ricorso, per chi resta, di prestarsi a turni massacranti.

“Parliamo di una situazione surreale – dichiara la segretaria della Filcams Chieti Daniela Primiterra – ai lavoratori vengono chieste turnazioni da 12 ore ben oltre quanto previsto dai contratti, ed allora cosa giustifica questo depotenziamento? Esigiamo risposte chiare, sia dalla azienda appaltatrice che dalla committente. Si tratta di una scelta assurda e irresponsabile, che mette in difficoltà diverse famiglie. Un colosso come Amazon non può permettere ad un’azienda che lavora in subappalto un simile atteggiamento. Lo stato di agitazione di oggi è una delle prime forme di lotta che la Filcams metterà in campo per la tutela dei lavoratori”.

Related posts

Ortona, vasta operazione di controllo del territorio: un arresto

redazione

Emesso dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy un francobollo commemorativo di Eleonora Duse

redazione

Emanuele Grimaldi plaude al contributo dell’ICS alla costituzione del Fondo di Ricerca Internazionale del Settore Marittimo

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy