Sport

Abba Pineto sconfitta 3-0 a Ravenna nell’ultima giornata del girone di andata

Continua il momento ‘no’ dell’ABBA Pineto. Nella 13^ giornata di Serie A2 Credem Banca, l’ultima del girone di andata, i biancoazzurri hanno perso questa sera (martedì) sul campo della Consar Ravenna. Contro la terza forza del campionato, Matteo Paris e compagni cedono il passo sul 3-0 (30-28, 25-23, 25-20) e incassano la sesta sconfitta consecutiva. C’è rammarico per i primi due set, entrambi ben giocati e decisi il primo ai vantaggi con tre set point annullati, e quello successivo con una rimonta che ha annullato il +6 pinetese. Non c’è tempo per recriminare: l’ABBA guarda già al match del 30 dicembre contro Santa Croce, primo turno del girone di ritorno e nel contempo ultima sfida del 2023.

PRIMO SET. Nel 6+1 dell’ABBA c’è la novità Enrico Basso che sostituisce Rok Jeroncic, affiancato dal solito Nikacevic a completare la coppia dei centrali. Il palleggiatore è Paris, Frąc l’opposto, Sorgente il libero. Completano il roster di partenza Loglisci e Di Silvestre.

In linea con ciò che aveva già dimostrato nelle precedenti uscite, Grottazzolina su tutte, Pineto parte senza timori reverenziali. Ne viene fuori un primo set lunghissimo – 36’ di gioco – e deciso ai vantaggio. L’ABBA recrimina con sé stessa per avere sciupato tre set point, l’ultima sul 26-25 concesso dalla diagonale out dell’ex Felipe Benavidez. Pineto avanti in più fasi del set: sul 10-9, poi ancora sul 12-11 e di nuovo sul 19-18. Vantaggi ridotti, fotografia di un set molto combattuto. Solito Nikacevic tra i biancoazzurri: il centrale croato chiude la frazione con cinque punti, di cui due a muro. Tra i bizantini Bovolenta conferma talento e doti, trascinando i suoi con otto punti. Sul 28-28 l’ultima situazione di parità. Poi il break finale dei romagnoli, propiziato da un ace di Arasomwan. Finale: 30-28.

SECONDO SET. L’avvio pinetese del secondo set appare fulminante: l’ABBA accelera subito sul 5-2, poi scappa via sul 7-3 e ancora sul 9-4. Ben messa in campo, la squadra di Giacomo Tomasello trova il massimo vantaggio sul 15-9. Quando però il set appare in controllo, ecco Ravenna. La risposta dei padroni di casa è veemente: break di 8-0 – e solito Bovolenta con sei punti – per girare il set e lasciarsi Pineto alle spalle sul 17-15. I biancoazzurri provano ad aggrapparsi ai punti dell’ex Rocco Panciocco (5) e di Paolo Di Silvestre, autore del 24-22 che tiene la squadra aggrappata agli avversari. Il conto degli errori commessi nella parte centrale della porzione è però salatissimo. Boccone amaro anche nell’ultimo chilometro, con la Consar Ravenna che, ancora una volta di misura, passa sul 25-23 e fa 2-0.

TERZO SET. Costretta a rincorrere, Pineto vede la partita in salita. Intraprendente, lanciatissima, invece, la Consar Ravenna. Dopo l’equilibrio iniziale (6-6), la squadra di Bonitta piazza il primo allungo sul 10-7. L’ABBA resta aggrappata sul -2, ma cede sotto i colpi dei padroni di casa e incassa lo sprint che vale il 19-13. Ravenna è padrona del campo ed è brava nel rimanere concentrata. Giochi fatti sul 25-20 e partita chiusa.

Il tecnico Giacomo Tomasello a fine gara: “Abbiamo giocato secondo me al di sotto delle nostre potenzialità. Quando siamo stati sopra, non siamo riusciti a chiudere il set. Peccato soprattutto per il secondo perché eravamo avanti di 5-6 punti e poi ci capita di non chiudere i palloni: è una situazione che abbiamo vissuto anche in altre gare, solo che questa sera abbiamo mollato e nel terzo set abbiamo giocato troppo poco. Sono un po’ deluso dall’atteggiamento di questa sera perché mi aspettavo una squadra più combattiva, decisa a lottare fino alla fine, ma così non è stato”.

Pineto avrà ora pochissimo tempo per lasciarsi la sconfitta alle spalle e guardare avanti. Il 30 dicembre al Pala Santa Maria (ore 20:30) arriverà la Kemas Lamipel Santa Croce per uno scontro diretto in piena regola.

Serie A2 Credem Banca (13^ giornata) martedì 26 dicembre | h 18:00
CONSAR RAVENNA – ABBA PINETO 3-0 (30-28, 25-23, 25-20)
Consar Ravenna: Mengozzi, Chiella, Bovolenta 18, Arasowman 9, Bartolucci 9, Goi (pos 67%, prf 40%), Mancini 1, Orioli 10, Russo, Ieri, Grottoli, Menichini, Falardeau 8, Benavidez. All: Marco Bonitta
ABBA Pineto: Mignano, Pesare, Sorgente (pos 50%), Jeroncic, Chavers, Frąc 11, Basso 10, Di Silvestre 7, Paris, Nikacevic 11, Loglisci 3, Panciocco 7, Mstafti, Marolla. All: Giacomo Tomasello

(foto: l’opposto Mateusz Frąc in azione | credit: Fabrizio Zani)

Related posts

Abba Pineto – Med Store Tunit Macerata 3-0

redazione

La Tombesi non si rialza: a Ortona passa l’Italpol

redazione

Pescara Basket, il punto di coach Vanoncini dopo le prime due settimane di preparazione

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy