Cronaca

Pronto per Natale 2025 il “Dopo di Voi ci siamo Noi” dell’associazione Orizzonte Odv

Francavilla al Mare. È forse il più grande sogno di Michelina Mattoscio, fondatrice e presidente dell’associazione Orizzonte Odv, attiva da oltre 30 anni a Francavilla al Mare, e come tutti gli altri sogni sta diventando realtà. Nell’incontro organizzato alla chiave bianca dell’azienda Marfisi a Miglianico, la Mattoscio ha ricostruito la genesi di un progetto sociale grandioso, quello di creare un centro diurno con residenzialità (20 posti letto), riconvertendo un immobile già esistente, sempre a Miglianico, capace di essere luogo di inclusione e di attività per un gran numero di laboratori. Entusiasti il Sindaco di Miglianico Fabio Adezio, l’assessore alla cultura di Francavilla al Mare Cristina Rapino, amici e partners di oggi e di domani dell’impresa, che hanno testimoniato a vario titolo l’adesione al progetto, come Pasetti, Marramiero, Sicma e, sul fronte istituzionale, CSV Abruzzo. Decisivo l’intervento di Banca Intesa San Paolo, rappresentata da Bruno Ricchi della Direzione Impact dell’istituto. Mattoscio ha ringraziato, tra i presenti, gli ex proprietari dell’immobile e i responsabili della ditta di progettazione Mercurio e di quella di Costruzione Martelli. Proprio Simone Martelli, anche a sorpresa, ha annunciato l’operatività effettiva a partire dal dicembre del 2025. Un tributo grato e sincero ha riguardato la Vicepresidente Assunta Graziani, Vincenzo Di Peco, socio onorario. La Dottoressa Giulia di Sipio ha illustrato un focus sui numeri della disabilità in Italia oggi. Con lei Michelina Mattoscio ha intessuto la rete di relazioni e idee condivise, capace adesso e domani di donare una sponda di serenità e prospettiva ai ragazzi e alle loro famiglie.
E così il “Dopo di Voi ci siamo Noi” diventa garanzia di servizio, solidarietà e futuro.

Related posts

Chieti, San Martino: al via la riqualificazione dell’impianto comunale

redazione

Vasto, abbondano le deiezioni canine: Menna chiede sanzioni più alte

redazione

Residuo bellico rimosso: il porto di Ortona torna pineamente fruibile

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy