Politica

Montesilvano. Poesia in biblioteca con Lucio Vitullo e Mariangela D’Albenzio

Montesilvano. Il CCet ospita i due autori pescaresi pluripremiati nel mondo, nella biblioteca comunale Agostinoni di Palazzo Baldoni sabato 19 gennaio, alle ore 17,30.

Doppio incontro nella biblioteca di Montesilvano, sabato 19 gennaio con Lucio Vitullo e Mariangela D’Albenzio. Un pomeriggio accarezzato dai versi poetici di due interessanti autori pescaresi da scoprire.

Lucio Vitullo leggerà alcune poesie da “Acrostici e non…”, definita da Luigi Alfiero Medea come un vero e proprio inno all’amore. Pescarese, svolge l’attività di ragioniere e scrive poesie dal 1989.
Ha pubblicato cinque raccolte: “Vent’anni” nel 2011, “Il volo incerto nel cuore” nel 2013, “Alla solita luce” nel 2015, “A piccoli passi” e “Acrostici e non…” nel 2016.
Diversi i riconoscimenti ottenuti nel corso degli anni. I più importanti quelli alla carriera del 24 settembre 2016, Premio Histonium, per aver dato lustro in questi anni alla città di Pescara ed alla regione Abruzzo. Il 20 ottobre 2017 ha ritirato a Madrid l’“International Awards Talent and Professionals”, il più importante riconoscimento che viene assegnato in Spagna agli artisti di ogni genere e di tutto il mondo: scrittori, pittori, poeti, fotografi, stilisti, ecc.

Insieme a Vitullo anche Mariangela D’Albenzio leggerà alcuni estratti del suo libro Versitudine. Nata e vissuta a Penne, fin da bambina coltiva l’immaginazione. Da adolescente comincia ad imbrattare le pagine di improbabili agende bancarie con pensieri turbolenti che eccitano il desiderio di far sentire al mondo la sua presenza. “Scrivo, quindi sono”. Dall’età di vent’anni inizia a partecipare a concorsi letterari, ottenendo diversi riconoscimenti e ad essere inserita in antologie e cataloghi d’arte dal sodalizio poesia-arti figurative. Nel frattempo si laurea al corso di Lettere e Filosofia in Storia e pratiche delle arti, della musica, dello spettacolo e consegue il Master in Teoria e pratica di teatro e musica.
Nel 2017 pubblico con la Tabula Fati di Chieti la mia prima raccolta dal titolo “Versitudine”. E proprio quest’opera verrà presentata dall’autrice in Biblioteca. Una raccolta di versi che naviga tra due dimensioni: una estrema razionalità ed il desiderio di utilizzare la poesia come confessione.

Il Ccet prosegue gli incontri di calendario:
2 febbraio – viaggio in Abruzzo con Rita Pezzella
9 febbraio – Poesia con Eleonora Sollazzo
16 febbraio – Shah Mat di Maria Elena Cialente
9 Marzo – Petali di rosa, libro di poesie dedicato alla donna e altri sentimenti di Manuela Prosperi.

Related posts

Pescara, mostra antologica all’Aurum dedicata a Luigi Baldacci

admin

Vasto, in Consiglio Comunale approvato il regolamento per la definizione agevolata delle entrate comunali

redazione

Lettera per la Quaresima 2017, nel cammino sinodale di monsignor Giancarlo Bregantini

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy