Cultura e eventi

San Giovanni Teatino, seconda edizione del progetto “#territorio? … CASA! Scopro il mio paese”

San Giovanni Teatino. “#territorio? … CASA! Scopro il mio paese”. E’ il progetto didattico rivolto ai ragazzi dai 10 ai 13 anni, organizzato dall’assessorato alla pubblica istruzione e alla politiche giovanili del Comune di San Giovanni Teatino che, dopo l’ampio consenso dello scorso anno tra studenti e genitori, si ripete e si rinnova anche per l’estate 2019.
“Questa iniziativa offre alle famiglie un ulteriore punto di riferimento durante il periodo estivo – dichiara il Sindaco Luciano Marinucci – quando, con le scuole chiuse, c’è la necessità di trovare per i ragazzi luoghi di svago e momenti di aggregazione. Scoprire e conoscere la storia, il paesaggio, i luoghi del nostro territorio, i nostri modi dire e il nostro dialetto, inoltre, significa essere, un domani, cittadini consapevoli del mondo. Come Amministrazione siamo molto orgogliosi di questo progetto che regala un grande valore aggiunto a tutti coloro che parteciperanno: questo progetto permetterà di giocare, socializzare, acquisendo conoscenze e .. manualità”.
“Si tratta di un laboratorio didattico – spiega l’assessore Simona Cinosi – progettato con l’intento di far acquisire ai nostri ragazzi la conoscenza dei luoghi e della storia del territorio in cui vivono, senza trascurare gli aspetti ambientali, paesaggistici, artigianali, tradizionali e folkloristici. Considerati i riscontri positivi dei partecipanti e delle loro famiglie nello scorso anno, l’Amministrazione Marinucci ha deciso di riproporre l’iniziativa con l’idea di offrire attività legate alla conoscenza, in particolare, dei nostri calanchi e dell’utilizzo, nel tempo, dell’argilla nella vita quotidiana”.
La seconda edizione del progetto, infatti, prevede l’attivazione di un laboratorio di manipolazione dell’argilla e di decorazione della ceramica, oltre che un laboratorio di teatro vernacolare per la valorizzazione e riscoperta del dialetto.
“Scoprire e conoscere la storia, il paesaggio, i luoghi del nostro territorio, i nostri modi dire, il nostro dialetto – dichiara il Sindaco Luciano Marinucci – significa essere, un domani, cittadini consapevoli del mondo. Come Amministrazione siamo molto orgogliosi di questo progetto che regala un grande valore aggiunto a tutti coloro che parteciperanno: questo progetto permetterà di giocare, socializzare, acquisendo conoscenze e .. manualità”.
Il programma prevede escursioni e laboratori in sedi del territorio comunale, manipolazione e decorazione dell’argilla, la visita al Museo della ceramica di Pianella, il laboratorio teatrale ed altre attività.
Si parte lunedì 1 luglio per proseguire fino a venerdì 12 luglio 2019 (esclusi sabato 6 e domenica 7 luglio). In base al numero delle iscrizioni (da un minimo di 15 ad un massimo di 30) la quota di partecipazione potrà variare da 65 a 48 euro.
Per iscriversi bisogna rivolgersi all’Ufficio Servizi Sociali, presso la sede comunale di piazza Municipio (tel. 085.44446205 / 085.4446235 – mail affari.sociali@comunesgt.gov.it). Il modulo di iscrizione è scaricabile anche dal sito www.comunesgt.gov.it.
Il progetto didattico si concluderà con la pubblicazione di un giornalino dove tutti i partecipanti racconteranno le esperienze e le competenze acquisite con il laboratorio didattico.

Related posts

Chieti, finanziato un nuovo progetto del Comune contro la violenza sulle donne

admin

Protocollo d’intesa tra Protezione Civile e Terna per la gestione dei rischi

admin

Il Pescara presenta Bizzarri

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy