Politica

Fratelli d’Italia cresce in provincia di Chieti

Chieti. Fratelli d’Italia ingrossa le fila in provincia di Chieti dopo l’adesione di Dino Dell’Osa, di Villamagna, avvenuta a seguito dell’incontro promosso da Luca Faccenda, vice coordinatore provinciale del partito di Giorgia Meloni, al quale ha preso parte anche Carla Di Biase, assessore comunale di Chieti.

«Abbiamo incontrato gli esponenti della lista Villamagna Futura – spiega Faccenda – per programmare una serie di azioni forti sul territorio. Il centrodestra vuole crescere e Fratelli d’Italia in particolare sta dimostrando una grande capacità di attrazione di una nuova classe dirigente. Non escludiamo ulteriori ingressi a breve, grazie a un radicamento che si fa via via più forte».

La soddisfazione per l’approdo a Fratelli d’Italia viene espressa da Dino Dell’Osa: «siamo felici di poter entrare in questo partito che rappresenta uno degli assi portanti del futuro del centrodestra italiano. Adesso vogliamo portare avanti una serie di iniziative per rilanciare il territorio di Villamagna e valorizzare le sue vocazioni economiche, in particolare nel comparto del vino, eccellenza riconosciuta di quest’area».

L’allargamento della base di Fratelli d’Italia viene salutata con grande calore anche dal coordinatore provinciale di Chieti, Antonio Tavani. «Continua la crescita del partito – spiega – a seguito del grande lavoro svolto negli ultimi mesi, nei quali siamo riusciti a conquistare la Regione Abruzzo col presidente Marco Marsilio e stiamo ricevendo manifestazioni di interesse da un numero crescente di amministratori locali, a tutti i livelli, come Carla Di Biase. Siamo diventati un punto di riferimento nello schieramento di centrodestra con delle politiche chiare che stanno attraendo consenso».

Related posts

Città Sant’Angelo, lettera del sindaco ai cittadini sulla scelta di non pubblicare più i bollettini quotidiani

redazione

Torrestate 2018, tributo a Lucio Battisti con il concerto spettacolo della band “Prendila così”

admin

30 anni di Bofrost, ecco come sono cambiati i gusti degli italiani

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy