Politica

Pescara, Petrelli (Forza Italia) su sopralluogo area verde scuola Borgo Marino nord

Pescara. “Verranno sottoposte agli uffici tecnici per l’attivazione delle procedure di merito le criticità riscontrate stamane nella scuola materna ed elementare di Borgo Marino nord dove ci sono situazioni, ereditate dall’incuria precedente, che vanno risolte subito: dalla pianta cresciuta dentro la scala antincendio a un tronco d’albero da rimuovere nel cortile posteriore, alle tracce dei carotaggi da richiudere sulle mura del primo piano rialzato al cortile interno completamente da bonificare, sino alla sostituzione della copertura in plexiglass situata all’ingresso della scuola e danneggiata dalla grandine del 10 luglio scorso. Le problematiche sono emerse nel corso del sopralluogo odierno concordato con l’assessore Santilli. L’amministrazione comunale c’è e garantiremo il massimo impegno per un anno scolastico sereno di tutti i nostri studenti”. Lo ha detto il Presidente della Commissione Ambiente Ivo al termine del sopralluogo odierno nella scuola di Borgo Marino nord, svoltosi alla presenza, tra gli altri, anche del vicepresidente della Commissione Edilizia Scolastica Maria Luigia Montopolino, Commissione presieduta da Fabrizio Rapposelli, e del vicepresidente dell’Ambiente Orta.
“In vista della riapertura di tutte le scuole abbiamo programmato una serie di verifiche a campione su alcuni istituti per renderci conto delle opere da effettuare a breve, medio e lungo termine e siamo partiti dal Borgo Marino nord, una scuola storica e simbolo della città – ha sottolineato il Presidente Petrelli -. L’ispezione ci ha permesso di far venire alla luce una serie di lacune che ora segnaleremo agli uffici di competenza. Tutto il verde nell’area esterna alla scuola è stato sicuramente tagliato da pochi giorni, ora ci aspettiamo un intervento di pulizia per la rimozione dei piccoli rifiuti trasportati dal vento che si erano depositati tra erba e cespugli. Va invece rimosso con massima urgenza il residuo di un tronco d’albero che ancora spunta dal terreno e che effettivamente rappresenta un ostacolo pericoloso per i piccoli studenti e va ripristinata la piena funzionalità della scala esterna di sicurezza dove, inspiegabilmente, è cresciuta negli anni una pianta che finisce proprio sul primo pianerottolo, rendendo impraticabile la struttura. Purtroppo diversi danni riscontrati nell’Istituto sono invece frutto della grandinata del 10 luglio scorso: al primo piano abbiamo riscontrato molte tapparelle esterne bombardate e bucate dai chicchi di grandine; rotta la copertura in plexiglass che sovrasta il portone d’ingresso, protezione antipioggia per gli studenti in attesa di entrare in aula, anch’esso bucato dalla grandine con pezzi di struttura ancora penzoloni. Quella copertura va subito rimossa e sostituita. Da sostituire subito anche alcuni vetri delle finestre, lungo i corridoi e in palestra, anch’essi danneggiati dalla grandine, e va bonificato, possibilmente anche con l’impiego di una ruspetta, il cortile verde interno, dove l’erba è cresciuta senza controllo creando un habitat ideale per la proliferazione di zanzare e insetti di ogni genere. Infine i cancelli di ingresso alla scuola, oggi tutti chiusi con catene per sopperire da anni alla rottura delle serrature, anche quelle da sostituire per la sicurezza dell’Istituto. Da chiarire, invece, la presenza di tracce di carotaggi alle pareti portanti della scuola: supponiamo che si tratti di opere effettuate nel corso dell’estate nell’ambito della programmazione delle opere antisismiche. Ora, alcune tracce sono già state chiuse e siamo in attesa si asciughi il calcestruzzo per poi provvedere alla ritinteggiatura delle pareti; altre tracce sono invece ancora aperte e in evidenza, su questo le Commissioni di competenza dovranno sentire i tecnici per capire se si tratta di un semplice ritardo nella sistemazione delle pareti o se ci sono ragioni che hanno fermato la chiusura dei carotaggi, che comunque non interferiscono con la ripresa delle lezioni e con l’agibilità delle aule, che necessitano di una pulizia approfondita per rimuovere la polvere”.

Related posts

Cori e Giulianello in rete, realizzate le azioni del Programma di Rete

redazione

Ultimo appuntamento a Pescara con la rassegna “il giovedì… DOCUDÌ” VIDEO

admin

Manon Lescaut all’Opera di Liegi: intervista al tenore Marcello Giordani

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy