Cultura e eventi

“Zdasdat” il primo album di Baschira

Anticipato dal singolo “Brucia”, esce in vinile ed in digitale, il 26 novembre 2021, “Zdasdat” il primo album del cantautore bolognese Baschira, pubblicato da Radici Music Records e distribuito da (R)esisto.

Baschira (Prospero Baschieri) è un personaggio storico vissuto nell’800 nei pressi di Bologna, un brigante anomalo che non amava la violenza, ma si batteva per i diritti dei più deboli.

“Zdasdat”, che in dialetto bolognese vuol dire “Svegliati”, è un concept album dove la denuncia delle ingiustizie è il filo rosso che attraversa ogni brano. Un’esortazione a non restare indifferenti di fronte ai soprusi e a resistere. Ogni brano contiene un messaggio specifico toccando temi come il lavoro, la guerra e il potere.

L’album “Zdasdat” è una commistione di generi fatta di folk, gypsy jazz e cantautorato. Comprende otto tracce di cui sette in italiano e una in dialetto bolognese, in uscita a fine novembre. L’invito è “denunciare per resistere” ma soprattutto rimanere vigili per evitare di assuefarsi agli abusi.

Tracklist: 01 A Capo, 02 Il Biondo, 03 I limiti, 04 Ci vediamo là, 05 Solinsieme, 06 Brucia, 07 Ruotaordinario, 08 Liberi.

Baschira nasce da un’ idea di Davide Cristiani, artista di origine bolognese, nato a Molinella, ad Amsterdam ormai da anni. È nei panni di Prospero Baschieri (Baschira), un brigante vissuto agli inizi dell’Ottocento, che il chitarrista decide di portare in scena i protagonisti delle sue storie: gli ultimi, vittime di soprusi e ingiustizie sociali. Accompagnato da sette musicisti, lavora in studio, insieme a Mario da Silva dell’RPM Studio, al mixaggio degli otto brani che andranno a comporre il suo primo album “Zdasdat”, masterizzati dall’ingegnere del suono e producer Pietro Rossi, al RedStone Productions di Amsterdam. A Marzo del 2020 viene pubblicato il suo primo singolo “Il Biondo”, seguito da “A Capo” il 15 Luglio. “Brucia” è il nuovo singolo, che anticipa il primo album del cantautore bolognese, disponibile dal 25 ottobre 2021 su tutte le piattaforme digitali e dal 29 ottobre in rotazione radio e video, pubblicato da Radici Music Records e distribuito da (R)esisto. I singoli precedono l’album “Zdasdat”, che in dialetto bolognese vuol dire “Svegliati”. I brani che compongono l’album sono identificabili con il genere folk, gipsy jazz, acustico, popolare.

Foto_Baschira 1.jpg

Crediti
Davide Cristiani: Vocals
Mauro Rolfini: Clarinet, Bass Clarinet, Alto Saxophone
Anton Jakimenko: Clarinet
Tilo Baumheier: Flute
Francesco Salmaso: Tenor Saxophone
Gerryt: Euphonium
Giusy Tricoli: Additional Vocals
Matteo Battaglia: El. Guitar
Carlo d’Alessandro: El. Guitar
M. Reda Gherici: El. Bass
Henrik Holm: Bass
Bartho Staalman: Drums
Floris Van Elderen: Drums
Riccardo Migliorini: Synthesizers

Registrato e mixato da Mario Da Silva
Mastering Pietro Rossi

Grafica cover a cura di Silvia Celiberti
Foto realizzate da Lateralfoto

Distribuzione digitale e promozione: (R)esisto Distribuzione
Etichetta e distribuzione fisica: Radici Music Records

Crediti Videoclip
Ideato da Davide Cristiani
Diretto da Enzo Dumettier
Ballerina Paola Ghidini
Prodotto da Flip the egg productions

www.instagram.com/baschiramusic
www.facebook.com/baschira
www.baschira.com

Related posts

A Castiglione Messer Raimondo arriva il book sharing, ecco le casette dei libri decorate dai bimbi del paese

redazione

Coged a Minturno, per blindare la salvezza

admin

Montesilvano, Museo del Treno. Posa prima pietra

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy