Cultura e eventi

L’Auditorium Unità d’Italia di Isernia ospiterà la data zero del “Meno per Meno tour” di Niccolò Fabi

Biglietti sui circuiti TicketOne e Ciaotickets

Chieti. Il “Meno per Meno tour” di Niccolò Fabi, organizzato da Magellano Concerti e prodotto da Ovest, partirà con la Data Zero all’Auditorium Unità d’Italia di Isernia in programma sabato 15 aprile alle 21 e proseguirà nei mesi di aprile e maggio nei principali teatri italiani.

I biglietti per la Data Zero sono disponibili sui circuiti TicketOne ticketone.it e Ciaotickets ciaotickets.com (online e punti vendita): platea cat1 45,00 – platea cat2 38,00 – platea cat3 30,00 (diritti di prevendita inclusi). Info Elite Agency Group: 0871 685020.

Durante il tour il cantautore romano porterà in scena uno spettacolo diviso in due parti distinte: la prima in cui rivivrà intimamente insieme al pubblico 25 anni di parole e musica; la seconda – rivolta al futuro – in cui presenterà per la prima volta live l’ultimo album “Meno per Meno”, accompagnato per l’occasione dal suono dell’Orchestra Notturna Clandestina del Maestro Enrico Melozzi.

“Meno per meno”, il progetto artistico di Niccolò Fabi per i suoi 25 anni di carriera, è disponibile in doppio vinile, CD e digitale. Pur non essendo un disco live, l’album ha il suo motivo ispiratore nel concerto del 2 ottobre all’Arena di Verona. Frutto del lungo e accurato lavoro di orchestrazione, e in alcuni casi di riscrittura realizzato insieme al Maestro Enrico Melozzi e la sua Orchestra Notturna Clandestina, “Meno per meno” offre al pubblico che non ha potuto vivere il concerto all’Arena di Verona, una testimonianza della nuova tappa artistica di Niccolò.

10 CANZONI IN TOTALE: 6 già edite e vestite per l’occasione dagli arrangiamenti orchestrali e 4 inedite nate grazie all’unione tra il mondo sonoro di Niccolò Fabi e quello dell’Orchestra Notturna Clandestina diretta da Enrico Melozzi.

“Meno per Meno”, non vede solo l’intervento dell’orchestra ma anche la presenza di un sound elettronico particolareggiato, a cui negli ultimi anni il cantautore romano si è avvicinato sempre di più, frutto del lavoro di Niccolò Fabi insieme al giovane producer Yakamoto Kotzuga.

Questa la tracklist di “Meno per meno”: “Andare Oltre”, “L’uomo che rimane al buio”, “Ha perso la città”, “Una mano sugli occhi”, “Solo un uomo”, “Una buona idea”, “Costruire”, “Al di fuori dell’amore”, “A prescindere da me” e “Di Aratro e Di Arena”.

È online il video del brano “Al di fuori dell’amore”, che raccoglie alcuni dei volti delle persone che fanno parte dello staff del cantautore romano, come ringraziamento per il loro sostegno durante tappe importanti della sua vita professionale.

Sono disponibili anche i video dei brani “Di Aratro e Di Arena”, racconto per immagini del concerto del 2 ottobre all’Arena di Verona, e “Andare Oltre” che, realizzato da Valentina Pozzi, ha vinto il Premio Videoclip dell’anno (all’interno del Roma Film Festival).

È anche disponibile, in esclusiva su RaiPlay Sound, “Meno per meno podcast” con Niccolò Fabi insieme ai Tlon, ovvero Maura Gancitano e Andrea Colamedici. Il podcast ha riscosso nei primi giorni la miglior performance tra i podcast originali pubblicati nella piattaforma. Dieci episodi in totale libertà che prendono spunto dalle dieci canzoni scelte da Niccolò Fabi per il suo nuovo album “Meno per meno”.

Meno per meno podcast è online su https://www.raiplaysound.it/programmi/menopermeno

Dal 1997 ad oggi, Niccolò Fabi ha costruito un percorso incentrato sulla ricerca della libertà espressiva, restando sempre fedele al richiamo artistico e all’urgenza creativa. La sua carriera testimonia l’evoluzione di un uomo e di un artista che ha deciso di immergersi nelle canzoni, portandole alla loro essenza, senza smettere mai di sperimentare e ricercare nuove sonorità. Con più di 90 canzoni, 9 dischi in studio, 2 raccolte ufficiali, 1 progetto sperimentale come produttore, 1 disco di inediti con la super band FabiSilvestriGazzè, 2 Targhe Tenco per “Miglior Disco in Assoluto”, dopo 25 anni di musica Niccolò Fabi oggi è considerato uno dei più importanti cantautori italiani. Nel suo percorso artistico tanta musica, tanta sperimentazione e un avvicinamento sempre più evidente a un sound d’oltreoceano. Cantautore, produttore e polistrumentista, negli anni ha continuato a lavorare sul rapporto tra parole e musica, sia in termini performativi (con appuntamenti all’interno di rassegne culturali), sia in chiave formativa (dopo una lunga docenza presso la scuola Officina delle arti Pierpaolo Pasolini, è appena diventato Responsabile della Sezione Canzone della stessa).

Related posts

Marcelo Zubiran entra nel progetto della Teate Basket Chieti come supervisore tecnico delle giovanili

admin

Al via Omnia Artis, primo appuntamento al Museo Barbella di Chieti

redazione

Ombrina. Votato nella notte l’emendamento No Triv

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy