Politica

Pescara, strada parco. Caroselli (Pd): “Il sindaco deve spiegare come pagherà la gestione in esercizio della filovia”

Pescara. “È molto probabile che il 23 marzo ci sarà una prima seduta del Consiglio di Stato, che si esprimerà nel merito nel mese di luglio prossimo, sui ricorsi presentati in merito alla sentenza TAR sulla strada parco, che di fatto ha ritenuto sostanziali diverse argomentazioni avanzate dal comitato, in particolare quelle relative alla sicurezza dell’opera.

senza voler entrare nel merito delle rispettive posizioni, corre l’obbligo come PD cittadino di chiedere al Sindaco, alla TUA e alla Regione, anche per una questione di trasparenza, le seguenti questioni, che attualmente sono ancora senza una adeguata risposta:

1) quali saranno i costi di gestione annuali utili a tenere in esercizio la filovia, che nel 2006 erano valutati in 2,5 milioni di euro;

2) chi pagherà i costi per completare i lavori che ancora mancano, tenuto conto che i 31 mln del finanziamento sono stati già spesi: ci riferiamo al completamento dei marciapiedi nei tratti dove non esistono, al parcheggio di scambio, alla realizzazione delle pensiline, alla realizzazione delle centraline di ricarica delle batterie dei mezzi;

3) quali costi per i lavori di messa in sicurezza del tracciato.

I cittadini meritano una risposta su un progetto che potrebbe gravare pesantemente sulle casse comunali”. Si legge così in una nota di Antonio Caroselli, segretario del Pd Pescara.

Related posts

Pescara, all’Aurum la mostra di Stefano Strangers per MainAd e Terre des Hommes

admin

“Spaziocima”, apre domani “Tagli di luce”

admin

Teramo, torna Interferenze e cambierà i vostri occhi

admin

Leave a Comment