Cultura e eventi

Premio Leonardo 2023 a Mirko Cazzato per l’impegno contro il bullismo

Premiati anche Vincenzo Schettini, Gabriele Bojano e Antonio Grimaldi, premio speciale a Lucio Cammarota

Lecce. Il Premio Leonardo 2023 per l’impegno sociale è stato assegnato al 21enne Mirko Cazzato, co-fondatore e team leader del movimento giovanile contro il bullismo “Mabasta”. La cerimonia di consegna del prestigioso riconoscimento ha avuto luogo nei giorni scorsi a Giffoni Valle Piana, in provincia di Salerno. A consegnare il premio il patron della manifestazione Antonio Vincenzi.

«Sono molto orgoglioso e riconoscente per questo premio – ha dichiarato il giovane Mirko Cazzato – anche perché proprio stamattina ho potuto incontrare numerosi studenti di Giffoni e dialogare con loro sull’importanza di fare squadra e che ognuno di loro può essere un “supereroe” semplicemente segnalando ai docenti o ai dirigenti ogni episodio di bullismo, cyberbullismo e bodyshaming, anche in totale anonimato.»

Hanno vinto il Premio Leonardo anche il professore influencer Vincenzo Schettini per la divulgazione scientifica, noto per “La fisica che ci piace”, Gabriele Bojano del Corriere della Sera per la comunicazione ed il giornalismo e Antonio Grimaldi di TIGEM – Telethon Institute of Genetics and Medicine per la ricerca scientifica. All’interno della manifestazione anche un riconoscimento speciale per il coraggio e l’umana bellezza è stato dato a Lucio Cammarota, il papà-camminatore salernitano diventato simbolo della sensibilizzazione sull’autismo. Il Premio Leonardo è giunto alla settima edizione.

La serata di gala è stata presentata da Rossella Graziuso e Mirko Cantarella, con intervalli musicali e teatrali di Annalisa D’Agosto, Frank Ranieri, Clemente Donadio, Antonella Tedesco, accompagnati dalla band Groove Garden, i balletti del Centro Studi Arte Danza diretto da Alessia Siano, con coreografie di Luca Calzolaro, e il coro Calicanto diretto da Milva Coralluzzo.

Il Premio Leonardo è organizzato dall’associazione Croce del Sud fondata e presieduta da Antonio Vincenzi, in collaborazione con il Comune di Giffoni Valle Piana. È un riconoscimento che, ispirato al genio multiforme dello scienziato Leonardo da Vinci, premia ogni anno chi nella propria vita o carriera si è distinto per capacità divulgative, scientifiche, comunicative e di impegno nel sociale. Nelle passate edizioni il Premio Leonardo è andato, tra gli altri, a Rita Levi Montalcini e Margherita Hack.

Alcuni collegamenti utili:

Premio Leonardo: www.associazionecrocedelsud.it/premio-leonardo

Mabasta: www.mabasta.org

Related posts

Sambuceto Calcio, intervista a Gianluca Maraschio

admin

Pescara, Open Day al don Orione: sabato visite gratis

admin

“Abitarsi”, il nuovo singolo del duo Psicantria

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy