Cronaca

SS 81 Piceno-Aprutina, i sindaci di Fara San Martino e Civitella Messer Raimondo scrivono all’Anas

Fara San Martino. “Con riferimento alla gravissima situazione conseguente la chiusura della SS 81 Piceno-Aprutina, lunedì mattina invieremo ad ANAS SPA una nota congiunta con la quale richiederemo ai tecnici di valutare ad horas l’apertura immediata di una pista per ripristinare il passaggio, ovvero prevedere un senso unico alternato sia pur con semaforo.
Abbiamo il dovere di SOLLECITARE UN’AZIONE urgente e indifferibile, anche e soprattutto alla luce del fatto che le alternative indicate SONO perlopiù IMPRATICABILI, come già affermato dal collega di Guardiagrele.
Una colpevole inerzia rischia di ISOLARE UN’INTERA VALLE e un POLO INDUSTRIALE di primaria importanza, con ricadute negative altresì sui diritti primari all’assistenza sanitaria, al lavoro, alla socialità di decine di migliaia di abruzzesi della Maiella Orientale e del Sangro Aventino. Abbiamo il dovere di scongiurare e l’isolamento e i disservizi delle nostre aree interne della Maiella Orientale e del polo industriale di Fara San Martino, evitando altre ripercussioni economiche su vaste zone della provincia interna e produttiva”. Si legge così in una nota dei sindaci di Fara San Martino e Civitella Messer Raimondo, Antonio Tavani e Danilo D’Orazio.

Related posts

L’Azienda pubblica di Servizi alla persona gestore dei servizi di “Home care premium” dell’INPS

redazione

Vasto, Covid-19: accorgimenti per la visita in sicurezza del cimitero in occasione di Ognissanti

redazione

Montesilvano, i lavori di riqualificazione proseguono in via Volga e via Metauro

redazione

Leave a Comment