Cultura e eventi

Da un’idea della Compagnia teatrale NoveZeroSei nasce a Ortona il Kairos delle arti

Ortona. Un nuovo spazio arricchisce l’offerta culturale cittadina. Giovedì 21 settembre, alle 18.30, aprirà le sue porte il “Kairòs delle arti”, con l’avvio dei corsi fissato al 2 ottobre. A realizzare questo spazio, che si trova in centro al numero 21 di via Cespa, la Compagnia teatrale NoveZeroSei, creata dagli attori Eliana De Marinis, Tommaso Bernabeo e Dario Iubatti, reduce quest’estate dall’ottimo successo del “Festival del mare” che ha visto sul palco tra i tanti artisti anche Laura Morante ed Eugenia Costantini e che ha avuto la presenza in video del ministro delle politiche del mare Nello Musumeci. Numerose le attività per cui è prevista una settimana di prova gratuita dal 25 al 30 settembre, con prenotazione obbligatoria. Ci saranno corsi di teatro (a partire dai 3 anni), lettura, dizione e public speaking, stand up comedy, la novità assoluta per la città della scherma olimpica e scherma scenica in collaborazione con Teate Scherma, canto lirico, pianoforte, danza tecnica Graham, movimento scenico, ginnastica profonda diaframmatica, musicoterapia in gravidanza, musicoterapia e teatro, pilates, zumba. Uno spazio che sarà pero anche un circolo di lettura, con la possibilità di organizzare cineforum, workshop con insegnanti di scuole di recitazione nazionali, spettacoli ed eventi, conferenze, concerti. mostre.

“Sentivamo il bisogno di avere un nostro spazio e quando lo abbiamo visto ce ne siamo innamorati- spiegano De Marinis, Bernabeo e Iubatti- Poi abbiamo scelto il nome e dopo tanti tentativi è venuto fuori Kairós, il momento in cui qualcosa di speciale accade. Ed è questo che è accaduto per noi quando siamo entrati nello spazio la prima volta e che vorremmo accadesse a tutti. Abbiamo infatti pensato ad una serie di attività e corsi cercando di scegliere soprattutto quelle e quelli che mancavano (come la scherma) e che potessero ravvivare la vita culturale della città anche e soprattutto durante i mesi più freddi. Speriamo che Kairós diventi un luogo di aggregazione e di ritrovo per tutti, dai bambini ai meno bambini, un posto dove poter stare bene, dove voler tornare e dal quale non si vorrebbe mai andare via. Sarebbe bello se fra poco tempo si potessero ascoltare delle frasi tra la gente mentre si passeggia come “Stasera vado al Kairós” oppure “Passo un sacco di tempo al Kairós”. Dopo il Festival del Mare vogliamo donare a Ortona un’altra opportunità per diventare culturalmente più grande e completa”.

Related posts

Emergenza cinghiali a Fossacesia, il sindaco riceve una delegazione di agricoltori infuriati

admin

Pareggio tra Chieti e Nereto: i neroverdi restano in vetta solitaria

admin

Beach Soccer, buona la prima per la Vastese: contro Noname Nettuno termina 5-4

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy