Cronaca

Pediatria dell’Ospedale di Lanciano, auguri di Natale e di salute in corsia

Lanciano. Questa mattina, un tocco speciale di gioia natalizia ha illuminato la Pediatria dell’Ospedale di Lanciano.

In occasione del Santo Natale martedì 19 dicembre 2023 alle ore 11,00 presso il reparto di pediatria dell’Ospedale “Renzetti” di Lanciano alla presenza dei piccoli pazienti e di tutto il personale del reparto e della Direzione sanitaria si è tenuta una Santa Messa celebrata dal Vescovo di Lanciano, sua eccellenza Emidio Cipollone e da Padre George, cappellano dell’Ospedale.

Musiche e canti durante la celebrazione sono stati eseguiti dal soprano Monica Astolfi e dai pianisti Giuseppe Rullo e Donatello Gammaraccio, docenti dell’Istituto Comprensivo “Umberto I” di Lanciano.

L’iniziativa è stata organizzata con cura dalla Docente della Scuola in Ospedale Anna Rita Di Paolo, dal Primario Dott. Nicola Ranieri, dalla Caposala Elena D’Eramo, con l’intento di creare un ambiente positivo e accogliente per i bambini ricoverati, soprattutto durante le festività natalizie. Si sono esibiti con canti dedicati al Natale gli alunni della classe quinta A della Scuola Primaria Principe di Piemonte, diretti dalle docenti Iginia Di Florio e Antonella Bellisario.

Attimi di grande commozione a cui hanno assistito i piccoli pazienti con i propri genitori, nonché tutto il personale della pediatria e del nido.

Un momento di riflessione e di augurio per la pace nel mondo, con l’auspicio che il Bambino Gesù possa portare tanta salute, serenità e felicità a tutti.

La visita del Vescovo non è stata solo un momento di festa, ma anche un gesto di grande solidarietà e vicinanza nei confronti dei bambini ricoverati e delle loro famiglie. Un’occasione che ha reso l’Ospedale frentano un luogo di speranza e di amore in questo periodo natalizio.

La visita pastorale ha esaltato il valore della solidarietà, un modo per riflettere sulle preoccupazioni e sulle speranze delle persone fragili e malate mentre fuori ci sono mille luci del Natale e la frenesia delle feste.

Per dirla con Papa Francesco: “con la nascita di Gesù è nata una promessa nuova, è nato un mondo nuovo, ma anche un mondo che può essere sempre rinnovato”.

E allora il Natale sia per ciascuno occasione di rinnovamento interiore, di preghiera e di fraternità. Guardiamoci intorno, guardiamo soprattutto a quanti sono nell’indigenza: il fratello che soffre, dovunque si trovi, anche in ospedale.

Il dono più prezioso del Natale è la pace di cui c’è tanto bisogno in questo particolare momento di guerre nel mondo.

In questi giorni di gioia siamo tutti chiamati a contemplare il Bambino Gesù, che ridona la speranza a ogni uomo sulla faccia della terra. Con la sua grazia, diamo voce e diamo corpo a questa speranza, testimoniando la solidarietà e la pace.

Related posts

Chieti, sopralluoghi operativi in via Arenazze

redazione

Pescara, emergenza Coronavirus: iniziata la distribuzione delle mascherine

redazione

Insediato il nuovo Comandante della Compagnia Carabinieri di Chieti, il Tenente Colonnello Massimo Di Lena

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy