Osteopaticamente

Osteopatia Pediatrica: quando?

L’Osteopatia in ambito pediatrico è una vera e propria risorsa per neonati e bambini: entra in gioco per prevenire, risolvere ed attenuare comuni e frequenti disturbi che colpiscono questa delicata fascia d’età. Nei neonati, è importantissimo per l’osteopata comprendere come sia avvenuto il parto, che deve essere considerato come un momento molto delicato per il bambino oltre che per la mamma. Nel caso di parto naturale, le sollecitazioni del cranio durante l’espulsione e la dinamica del parto, possono comportare alterazioni della mobilità di alcune ossa craniche non ancora saldate e disfunzioni a carico della colonna cervicale. Queste innocenti tensioni, protratte nel tempo, potrebbero essere alla base di comuni problematiche del neonato come ad esempio difficoltà della suzione, difficoltà a girare la testa, reflusso o stipsi per via dei numerosi collegamenti anatomici. Nei primi mesi di vita, un aspetto molto comune è la plagiocefalia di tipo posizionale, una volta avvenuta una diagnosi medica, affidarsi ad un osteopata può aiutare a normalizzare questa condizione. Durante lo sviluppo, l’osteopata è una figura di supporto per problematiche di tipo posturale, respiratorie, cure ortodontiche e disturbi del sonno. Nei bambini vengono utilizzate delle tecniche molto delicate e non invasive, l’obiettivo del trattamento è di incrementare lo stato di salute del piccolo affiancando le figure professionali del caso.

Sonia Dezio Osteopata D.O. mROI

Related posts

Il Centro Osteopatico So.Ma organizza trattamenti osteopatici a prezzo agevolato

redazione

Come l’Osteopatia può rivelarsi un’arma vincente contro la lombalgia

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy