Cronaca

Vasto, avviati i lavori alla scuola Polsi

Vasto. Sono iniziati ieri i lavori per la realizzazione della nuova scuola dell’infanzia di via de Gasperi a Vasto. L’intervento rientra nell’avviso pubblico emanato dal Ministero dell’Istruzione per l’attuazione della Missione 4 che si inserisce nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e il Piano per Asili nido e Scuole dell’Infanzia e servizi di educazione e cura per la prima infanzia, finanziato dall’Unione europea – Next Generation EU. Il progetto prevede la demolizione e ricostruzione scuola dell’infanzia “Aniello Polsi”” che risultata beneficiaria di un contributo di € 2.123.000,00 per la realizzazione dell’intervento.

“Con il 2024 prendono avvio diversi cantieri che abbiamo annunciato già dallo scorso anno. Da parte mia ringrazio – ha detto il sindaco Francesco Menna – sicuramente gli assessori del primo mandato e gli attuali assessori che non hanno mai fatto mancare l’appoggio alla giusta programmazione scolastica, vincendo tutti i bandi PNRR”.

“Esprimo grande soddisfazione per la realizzazione di un nuovo plesso scolastico, il secondo in città dopo la scuola Paolucci – ha aggiunto l’assessore all’Edilizia scolastica Anna Bosco – a cui seguirà presto anche l’ex asilo Carlo Della Penna. Tanto impegno e lavoro sono ora ripagati dall’avvio dei cantieri che consentiranno ai nostri studenti di frequentare plessi nuovi e moderni conformi a tutte le attuali normative di sicurezza, e all’avanguardia assicurando un fabbricato a consumo quasi zero di energia non rinnovabile.
Il progetto è stato realizzato dall’Ing. Fabrizio Gattella e le indagini geologiche dal Geol. Luigi Di Totto, il coordinamento della sicurezza in fase di progettazione all’Ing. Giovanni Lezzoche. L’area dove verrà realizzato il nuovo plesso, è quella del vecchio edificio della scuola dell’infanzia in disuso a causa di gravi carenze strutturali individuate con apposita “Valutazione di Vulnerabilita Sismica” redatta dall’ing. Stefano Bagagli. Il manufatto, sarà collocato in posizione centrale rispetto al lotto, costituito da un unico livello che avrà una superficie lorda pari a mq 1045,43, ovvero inferiore ad 1/3 della superficie del lotto”.

L’accesso alla nuova scuola sarà modificato, poiché avverrà dal fronte Nord-Ovest (lato strada), in corrispondenza dell’ambiente centrale connettivo.
Ogni aula, sarà dotata di uscite di emergenza direttamente sul giardino perimetrale, garantendo un semplice ed efficace raggiungimento degli spazi all’aperto. La loro esposizione risulta ottimale ai fini della vivibilità degli ambienti sia nelle stagioni più fredde che in quelle più calde, considerato il loro uso prevalente nelle ore mattutine.
La mensa è stata progettata prevedendo un doppio turno di refezione. Per garantire un’idonea illuminazione e sicurezza degli ambienti, è stata inserita un’ampia vetrata di 4 m sul lato sud del vano, con uscita diretta al giardino.
Il fabbricato, presenterà coperture piane, e parte di esse ospiteranno l’impianto fotovoltaico. Esternamente la struttura conserverà l’ampio giardino sui lati sud-ovest e sud est, mentre l’area posta a nordest, rimarrà destinata a parcheggio, con ampio spazio di manovra per l’ingresso degli scuolabus.

Rup dell’opera è l’Ing. Franco Del Bonifro, Coordinatore della sicurezza Ing. Francesca Di Gregorio e Direttore lavori Luca Giammichele sotto il coordinamento del Dirigente Avv. Alfonso Mercogliano.

Related posts

Fossacesia, varco elettronico a tutela dell’area monumentale di San Giovanni in Venere

redazione

TIM e Infratel: al via programma per banda ultralarga in 100 comuni dell’Abruzzo

redazione

Pescara, il sindaco Masci revoca i divieti Il 1 maggio raggiungibili riviera spiaggia e strada-parco

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy